L'appuntamento per l'inserzione di un apparecchio per denti Multibracket, il cosiddetto "apparecchio fisso", probabilmente è stato lungo e difficoltoso.

L’apparecchio “fisso” è un ottimo dispositivo per effettuare degli spostamenti precisi dei denti. La strada ortodontica è quella di muovere i denti "tirandoli" l'uno vicino all'altro per chiudere spazi o per allinearli.

I primi giorni con il nuovo apparecchio

Naturalmente in un primo momento l’apparecchio viene riconosciuto dal corpo come un oggetto estraneo.
Tuttavia i tessuti nella cavità orale sono adattabili e si abituano rapidamente alla nuova condizione.
Alcuni disagi e disturbi nei primi giorni sono del tutto normali e sono avvertiti in maniera individuale: “I primi giorni premeva un pochino”; “Ho avuto mal di denti per un’intera settimana” queste sono le osservazioni, tra le più comuni ed entrambe sono vere, poiché la sensibilità dei pazienti varia proprio come il problema dei loro denti (non ancora allineati).

Un dolore dovuto alla pressione sui denti è inevitabile e passa da solo. Se vostro figlio/vostra figlia dovesse soffrire particolarmente, in caso del tutto eccezionale, potrete dargli una pastiglia contro il mal di testa.
Evitate assolutamente „l’Aspirina“© oppure un altro medicinale contenente acido acetilsalicilico: poiché non avrà alcun effetto, ma potrebbe avere addirittura degli effetti collaterali, soprattutto su bambini e adolescenti. Scegliete piuttosto l'ibuprofene o il paracetamolo. Il dosaggio dipende dal peso corporeo del bambino. Richiedete un consiglio al pediatra, a noi oppure in farmacia.

Consigliamo inoltre di cucinare cibi meno solidi come minestre, risotti, oppure pasta…e tutti i piatti preferiti...

Le guance, la lingua e le labbra, in particolar modo, possono risentire inizialmente delle sporgenze dell’apparecchio. Per evitare le abrasioni di queste parti è utile proteggere l’apparecchio con cera o silicone, forniti da noi, che servono a coprire le sporgenze, in modo da renderle morbide e rotonde. Eventuali abrasioni scompariranno da sole.

Naturalmente, in casi eccezionali, qualora l’apparecchio dovesse piegarsi e pizzicare, saremo in grado di aiutarvi tempestivamente.
Anche in questo caso, come soluzione provvisoria, sarà possibile utilizzare “materiale” per proteggere l’apparecchio.

scheuerstellesilikon

Questo comunque potrebbe capitare, soprattutto all’inizio del trattamento, perché l’arco metallico è ancora molto flessibile.

A cosa bisogna prestare attenzione durante i pasti?

Naturalmente non è necessario mangiare sempre e solo minestre!
Dopo una breve fase di familiarizzazione, durante la quale il cibo “morbido” è più raccomandabile, si potrà iniziare a mangiare in modo normale. Consigliamo di tagliare in piccoli pezzi la frutta, la verdura e il pane molto duro, altrimenti si potrebbe danneggiare l’apparecchio. L’unica cosa da evitare sono le caramelle gommose o cose simili. Anche il pane di segale duro è molto pericoloso per i Brackets! L’apparecchio potrebbe rompersi.

La cosa più importante è la pulizia dei denti!!! 

Lavare i denti con un apparecchio Multiband è molto più complicato e necessita obbligatoriamente di una tecnica speciale. Dopo l’applicazione dell’apparecchio vi forniremo informazioni esaurienti e apposite foto.
Una scorretta igiene della bocca porta rapidamente a infezioni delle gengive e a danni visivi sui denti. L’apparecchio non danneggia la superficie dei denti. Sono i batteri che possono creare danni alle gengive e ai denti.

  • anche a chi porta un apparecchio fisso si raccomanda una visita dal dentista ogni sei mesi
  • osservate il vostro bambino se, come e quante volte effettua la pulizia dei denti.
  • Consigliamo peraltro di optare per un’ulteriore servizio di igiene dentale professionale. Nel corso di una seduta di igiene orale presso il nostro studio, i denti e l’apparecchio saranno puliti e curati con prodotti speciali. Consigliamo vivamente di effettuare regolari e specifiche sedute di igiene orale.

E se qualche cosa dovesse rompersi...

Un apparecchio fisso danneggiato non serve più a nulla. Si perde inutile tempo e si potrebbero creare danni alle gengive e ai denti.

In caso di rottura dell’apparecchio siete pregati di contattarci telefonicamente in modo da poter intervenire immediatamente. Una richiesta speciale: anche se avete già un appuntamento di controllo “ordinario”, informateci della rottura dell’apparecchio in modo da non farci trovare di fronte a “brutte sorprese” che potrebbero allungare i tempi d’intervento e ritardare gli appuntamenti dello studio.

Alla fine: denti belli e allineati!

Sottoporsi ad un trattamento ortodontico è sicuramente faticoso. Anche e soprattutto per i pazienti. Ma la fatica e alcuni disturbi passeggeri saranno premiati con ”denti belli e allineati” e un „morso“ migliore.
Bisogna quindi sempre pensare al risultato finale che ripagherà della fatica!